PREGARE

Il “pregare” è la prima e più forte consegna trasmessaci dalle sorelle vissute con i Fondatori, per divenire “preghiera vivente”.

LAVORARE

Il “lavorare”, caratteristica di Nazareth, ci porta a formare comunità che condividono con i fratelli il quotidiano impegno di lavoro.

PATIRE

Il “patire” è un invito del Fondatore a “specchiarci” nel Crocifisso”, per imparare la radicalità del suo amore.

Scarica il contenuto
Scarica il contenuto
Scarica il contenuto

PRESEPE

Il Fondatore, con lo sguardo fisso all’umanità di Cristo, contempla tre aspetti dell’unico mistero d’amore, portato alle estreme conseguenze: il Presepe, il Calvario, l’Eucaristia. L’Incarnazione del Figlio di Dio in una famiglia proclama che nulla di ciò che è umano rimane escluso dall’amore del Padre.

CALVARIO

Dio Padre, nel suo infinito amore, con la consacrazione religiosa ci riserva totalmente per sé e per il suo disegno di salvezza, ci chiama alla sequela di Cristo casto, povero e obbediente, e ci immerge nella sua Pasqua di morte e di resurrezione.

EUCARISTIA

L’Eucaristia, rendimento di grazie e memoriale della morte e resurrezione del  Signore, è l’esperienza che rivitalizza nel quotidiana l’alleanza con Lui e l’offerta rinnovata della nostra esistenza.

Scarica il contenuto
Scarica il contenuto
Scarica il contenuto