V DOMENICA DI PASQUA – ANNO C – GIOVANNI 13,31-33.34-35

  1. Quando Giuda fu uscito [dal cenacolo], Gesù disse: “Ora il Figlio dell’uomo è stato glorificato, e Dio è stato glorificato in lui.

Nel brano di questa domenica Gesù rivela che sta per essere tradito e invita Giuda a fare presto ciò che ha in mente di fare. Ha appena lavato i piedi ai suoi amici intimi ed ora proprio uno di loro si appresta a tradirlo.

È difficile comprendere come faccia Gesù a esultare nel momento in cui soffre per il tradimento. Eppure la sua è un’espressione di esultanza perché “ora” è giunto il momento della glorificazione, si sta compiendo il motivo della sua venuta sulla terra e finalmente si realizza il piano di salvezza del Padre.

Scarica il contenuto