I DOMENICA DI QUARESIMA – ANNO C – LUCA 4,1-13

In quel tempo, 1. Gesù, pieno di Spirito Santo, si allontanò dal Giordano ed era guidato dallo Spirito nel deserto,

Inizia il tempo di Quaresima, tempo di profonda revisione della nostra appartenenza al Signore in un cammino di conversione, per tornare a Lui, che è Misericordia. Non dobbiamo avere paura di attraversare il deserto della nostra povertà. Ci sostiene lo Spirito di Dio con la gioia di avvicinarci ogni giorno di più al Risorto, vincitore sulle tentazioni, sul male, sulla morte.

La liturgia ci immerge nel mistero di Gesù che viene messo alla prova nei tre aspetti della vita relativi al rapporto con le cose, con le persone e con Dio. Egli supera le tentazioni opponendo non discorsi teorici, ma la Parola di Dio. Se crediamo nella potenza della Parola da assimilare nell’ascolto e nella meditazione quotidiani diventeremo invincibili di fronte al seduttore, che vuole ingannarci attraverso i sensi, la vanagloria, il potere.

Mentre Adamo è stato disobbediente a Dio e, dal paradiso, è stato confinato nel deserto, Gesù, partendo dal deserto vince la prova e riporta in paradiso l’uomo perduto.

Anche tutti i grandi personaggi dell’Antico Testamento sono stati messi alla prova: Abramo, Mosè, Giobbe. Sono usciti vittoriosi dalla prova, perché si sono fidati di Dio, totalmente.

Scarica il contenuto